Consigli di Copywriting di Joseph Sugarman: La Semplicità

manuale di vendita

Ci sono troppi marketer, online ed offline, che tendono a iper-complicare le cose. Accade quasi sempre a chi si avvicina al mondo del marketing e del copywriting per la prima volta. Vuole bruciare i tempi e quindi acquista tutto il possibile per imparare velocemente il mestiere di copywriter.

La verità è che, dopo aver assimilato così tante informazioni tutte insieme, capisce di aver ancora tanto da imparare. E più si va avanti più è così, fino a portare alla cosiddetta paralisi da analisi.

Questo fenomeno di “blocco” decisionale o blocco dell’azione, avviene anche nel cervello del tuo cliente se il tuo copywriting è troppo complicato.

A molti piace utilizzare termini di nicchia o complessi da capire, solo per dimostrare di essere esperti di quel determinato mercato.

Quando si tratta di copywriting, il grande Joseph Sugarman usa il metodo KISS – Keep it Simple Stupid che significa: mantieni le cose più semplici possibile. Sugarman va ancora più a fondo in questo concetto rendendo le cose a prova di stupido.

 

La semplicità secondo Joseph Sugarman

C’è un concetto molto popolare che poche persone sembrano seguire nel marketing, che è “KISS”: Keep It Simple, Stupid.

La mia versione è ancora più semplice: Keep It Stupid and Simple.

Non è che il tuo pubblico sia stupido o che tu debba obbligatoriamente parlare con i tuoi potenziali clienti in modo semplice.

Quello che davvero conta è che il tuo messaggio sia semplice e senza complicazioni.

Le persone non amano le cose difficili.

Vogliono avere tutto a portata di mano ed ottenere quello che desiderano senza faticare.

La semplicità è probabilmente una delle più importanti cause psicologiche degli acquisti, soprattutto se parliamo di acquisti a distanza, eppure sembra essere violata più spesso di qualsiasi altra cosa nel marketing.

Devi mantenere tutto semplice e quindi anche l’intera procedura di vendita.

Ciò non significa che io voglia incoraggiare i miei studenti a scrivere pubblicità semplici stile quinta elementare.

Non è questo quello che intendo quando dico di promuovere un prodotto in modo semplice.

I testi pubblicitari dovrebbero essere letti dalle persone più istruite e anche da quelle meno istruite.

L’uso di grandi parole per impressionare è un modo perfetto per non farsi capire e annoiare gli utenti.

Se cerchi di stupire con il tuo uso delle parole, qualcuno che non ha familiarità con un lessico più importante sicuramente si perderà tra i meandri dei tuoi fraseggi forbiti.

Usa quindi parole semplici e facili da capire.

Le parole sono, dopo tutto, storie – immagini emozionali – ognuna con un impatto a volte più grande di quanto pensiamo.

Usare parole semplici avrà sempre un impatto maggiore.

Da questo punto di vista, ai miei studenti dico: “Concentrati su ciò che stai cercando di realizzare ed elimina le cose che complicano la tua presentazione o non sono necessarie.”

Qualcuno ha detto che less is more.

Perciò semplifica anche la tua offerta.

Rendi il tuo prodotto così facile da comprare che il potenziale cliente dovrà soltanto prendere una penna e firmare.

Vuoi vendere di più attraverso il copywriting scientifico?

Iscriviti alla newsletter Neurosemantica Per CEO Con Il Metodo Copy Memory© e impara a farlo.
Oltre 500 lezioni già pronte.